Career K-12 teacher

“Quale Italiano?” Le identità italiane: italiani; nuovi italiani; italo-americani; chi studia l’italiano.

Picture

Picture

Picture

Picture

Sabato 4 dicembre 2021 ore 9:00-16:00

Corso di Formazione per docenti d’Italiano
“Quale Italiano?”
Le identità italiane: italiani; nuovi italiani; italo-americani; chi studia l’italiano.

Argomenti del corso:
Il corso affronterà i temi delle diverse identità italiane come sfondo per la presentazione di buone pratiche e materiali didattici autentici per la lezione di italiano dal livello primario fino all’università.
La prima identità è quella degli italiani nati e vissuti in Italia. Si presenteranno aspetti linguistici e culturali cercando di sfatare i classici luoghi comuni ma anche di analizzare i tratti distintivi, dell’identità italiana contemporanea. Verranno introdotte espressioni tipiche e curiosità linguistiche.
La seconda identità presa in esame sarà quella dei nuovi italiani, ovvero degli immigrati in Italia di prima o di seconda generazione con le connesse problematiche di integrazione, discriminazione e possibile conflitto di identità.
Verrà inoltre presa in esame l’identità italo-americana, i suoi particolari legami con l’Italia, soprattutto di ieri, e il suo ricco patrimonio culturale specifico.
Ultima, ma non meno importante, l’identità degli americani che studiano l’italiano ovvero amanti della lingua e della cultura italiana, sarà oggetto del nostro corso.
Questo complesso intreccio di identità a confronto si fonderà sull’assetto fondamentale di superamento dei clichè e dei pregiudizi e di una apertura alla diversità nella ricerca di che cosa ci accomuna.
Tutte le tematiche saranno affrontate partendo da documenti autentici, scritti e orali, che saranno la base di attività didattiche da utilizzare con gli studenti.
DIRETTORE DEL CORSO 
Patrizia Calanchini Monti – Dirigente Scolastico Consolato Generale d’Italia a Filadelfia
SEDE DEL CORSO
AMERICA ITALY SOCIETY OF PHILADELPHIA
QUANDO:
Sabato 4 dicembre 2021 – 6:00 –  9:00 PT & 10:00 – 12:30 PT
E’ prevista la possibilità di fruizione a distanza attraverso piattaforma online.
Tutte le fasi del corso saranno svolte in lingua italiana.
PROGRAMMA    
ORARI
(PT)
ARGOMENTO
RELATORI
5:30-6:00
​REGISTRAZIONE E COLAZIONE DI BENVENUTO
​Proiezione del filmato
Italy – the Extraordinary Commonplace
6:00-6:40
GLI ITALIANI
Lillyrose Veneziano Broccia, U. of DE
Idee dal film LUCA
Il recente cartone animato della Pixar “Luca”, diretto da Enrico Casarosa e ambientato in un paesino ligure negli anni cinquanta, offrirà importanti spunti linguistici e culturali.
Verranno affrontati i concetti di diversità, immigrazione, inclusione, bullismo, amicizia e origine culturale, nell’ambito di una vicenda divertente inframmezzata da tante brevi frasi o espressioni in italiano che verranno estrapolate dal film e fatte oggetto di lezioni per le classi di italiano.
Verranno analizzate le canzoni della colonna sonora, tra cui alcuni classici italiani, fornendo indicazioni di come utilizzarle nelle classi con i bambini.
6:40-7:20
GLI ITALIANI
Alessandra Fumagalli, U. of Arts, Philadelphia
“Fatta l’Italia, bisogna fare gli Italiani”

…. per parafrasare la celebre frase attribuita a Massimo D’Azeglio.  A 160 anni dall’unificazione del Paese, ancora ci chiediamo: chi siamo esattamente noi Italiani nati e cresciuti in Italia? In che cosa consiste la nostra italianità oggi? In questo intervento passeremo da Dante e Manzoni a Severgnini, le sorelle Ferragni e Mario Draghi, analizzeremo i tratti distintivi, comunque mutevoli, dell’identità italiana contemporanea focalizzandoci, in particolar modo, su come si esprima e trovi concretezza oggi nelle scelte linguistiche che gli Italiani mettono in atto quotidianamente. ​
7:20-7:35
PAUSA CAFFE
O espresso!
7:35-8:20
I NUOVI ITALIANI
Silvia Luongo, U. of Texas at Austin

Interviste con stranieri immigrati in Italia e con docenti di italiano come seconda lingua che si occupano di alfabetizzazione in lingua italiana di immigrati di prima generazione.

8:20-9:00
I NUOVI ITALIANI
Claudio Saracino, Franklin Towne Charter HS (Philadelphia)

Esempi di attività didattica di lettura e di ascolto basate su documenti autentici riguardanti l’immigrazione in Italia, per esempio un articolo di giornale sulla vicenda della giovane squadra di pallacanestro Tam Tam Basketball di Castel Volturno (in provincia di Caserta) composta da adolescenti nati in Italia, ma tutti figli di immigrati, a cui non era stato concesso di iscriversi al campionato nazionale per i vincoli del regolamento che imponeva che i giocatori fossero di nazionalità italiana

9:00-10:00
PAUSA
10:00-11:15
GLI ITALO-AMERICANI
Maria Rosa Truglio,  Penn State (PA)

Programmi come I Soprano, Jersey Shore e Cake Boss perpetuano stereotipi negativi sugli italoamericani o semplicemente forniscono intrattenimento? Le recenti critiche alle gesta di Cristoforo Colombo sono un tentativo di rettificare miti imprecisi o un assalto all’eredità italoamericana? Cosa spiega il fascino e il gradimento dei film sulla mafia tra gli americani? Tra il 1870 e il 1920 oltre cinque milioni di persone lasciarono l’Italia appena unificata e arrivarono negli Stati Uniti. La maggior parte di questi immigrati erano uomini del Sud Italia venuti per guadagnarsi da vivere. Mentre almeno un terzo di questi immigrati è tornato in Italia, quelli che sono rimasti hanno contribuito in molti modi alla cultura americana. Con riferimento a testi storici, sociologici, letterari e `cinematografici, prenderemo in considerazione, tra gli altri argomenti: i fattori che hanno motivato la grande ondata di emigrazione; gli ostacoli all’assimilazione incontrati dalle prime generazioni di immigrati; il ruolo dei sindacati, della politica radicale e della Chiesa cattolica nella vita degli italoamericani; forme e conseguenze del pregiudizio, dal linciaggio agli stereotipi mediatici; ei modi in cui l’identità italoamericana è stata rappresentata nella cultura americana, sia come profondamente “altro” sia come emblematicamente “americana”.

11:15-12:00
CHI STUDIA L’ITALIANO
​James Goetschius, Lenape Regional HS (NJ)
Introduzione di attività comunicative e task-based per studenti americani di italiano a livello principianti che rispettino la realtà comunicativa e culturale. Spesso è difficile creare opportunità di conversazione interpersonale per studenti con risorse lessicali e grammaticali minime, ma se vogliamo favorire un ambiente in cui gli studenti usano la lingua in contesti significativi, è importante iniziare presto! James esaminerà brevemente i benchmark di competenza ACTFL per i parlanti principianti della lingua di destinazione e quindi dimostrerà due potenziali lezioni da incorporare nei livelli inferiori.